TVH diventa pioniere con il certificato internazionale UNITAR

09 Ottobre 2020

SEM header

Alla fine di quest'anno, TVH − leader mondiale nel campo di ricambi per la movimentazione dei materiali e le attrezzature industriali, e del noleggio, la riparazione e la vendita di queste macchine − sarà una delle prime aziende in Belgio a ricevere il certificato dell'Istituto delle Nazioni Unite per la formazione e la ricerca (UNITAR). Si tratta di un riconoscimento internazionale per la sostenibilità aziendale basato sui 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

A ottobre, TVH sarà una delle prime 100 aziende del Belgio a ricevere il certificato UNITAR. Un grande riconoscimento per l'organizzazione che, per l'undicesimo anno consecutivo, ha ricevuto certificati nazionali per i suoi sforzi nel campo della sostenibilità. «La sostenibilità aziendale è sempre stata importante per TVH», afferma Frederik Hanssens, Safety, Health & Environment Manager in TVH. «E ogni anno ci impegniamo ancora di più.»

Obiettivi di sviluppo sostenibile

Una delle azioni più recenti di TVH: una donazione a "The Ocean Cleanup", un'organizzazione senza fini di lucro che combatte l'inquinamento da plastica negli oceani. «Sono stati i colleghi a proporre questo ente caritativo dopo un appello interno per affrontare l'obiettivo delle NU "la vita nell'acqua"», spiega Frederik. «Il coinvolgimento interno in TVH come imprenditore sostenibile è notevole».

Un altro esempio è l'iniziativa di TVH, in occasione del giorno del dipendente, di regalare a ogni collega una bottiglia d'acqua Dopper riutilizzabile. Frederik: «Questo è successo nell'aprile 2019. Più di un anno dopo, possiamo già quantificare un risparmio di almeno 200 000 bicchieri di plastica.» E quest'anno i dipendenti hanno ricevuto una tazza da caffè riutilizzabile.

Elogi per i luoghi di lavoro ergonomici

In occasione dell'audit di giugno, TVH ha ricevuto il maggior numero di elogi per l'attenzione rivolta all'impegno sociale, a un'ampia politica sanitaria e all'ergonomia. «A causa di COVID-19, abbiamo dovuto posticipare, ma a TVH è stato anche chiesto di offrire un tour agli altri partecipanti dell'audit, compresa una presentazione dei nostri luoghi di lavoro ergonomici per il picking», dice Frederik. Anche gli sforzi di TVH nel campo della mobilità sostenibile, della gestione del rischio e della flessibilità nei tempi del coronavirus sono stati apprezzati dagli esperti.

A proposito del certificato UNITAR

Con i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile formalmente adottati dalle NU nell'Agenda per lo Sviluppo Sostenibile del 2030, UNITAR vuole offrire ai governi e alle organizzazioni una bussola per la sostenibilità aziendale. Questi obiettivi sono stati firmati da non meno di 194 paesi nel mondo.

Gli obiettivi di sviluppo sostenibile consistono in tre dimensioni dello sviluppo sostenibile: l'aspetto economico, sociale e ambientale. Questi possono essere suddivisi in cinque grandi temi: persone, pianeta, prosperità, pace e partnership. In Belgio, solo le aziende che hanno realizzato azioni per tutti i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile e che sono state certificate a livello nazionale per almeno tre anni consecutivi, hanno la possibilità di vincere il certificato UNITAR.

Ritornare alla panoramica

Possiamo aiutarti?

Se hai domande, prego compila il modulo.